Cinema Americano (1905-1915)

ATTO TERZO | GLI STATI UNITI DELL’ ANTEGUERRA

Personaggi

David Wark Griffith
Thomas Harper Ince
Mack Sennet
Cecil DeMille

SCENA PRIMA

Luogo : East Coast
Tempo 1905-1909

New York (Griffith, Ince e DeMille | Il cinema statunitense anteguerra)
New York

Mentre in Francia vengono fondate case come la Pathè Frere, la Gamount e Le Film D’Art, negli Stati Uniti cominciano ad affermarsi i Nickelodeon.
Delle vere e proprie sale in cui vengono proiettati film a un costo molto esiguo, in questo modo anche il cinema riesce a diffondersi come spettacolo di massa.
Ora le proiezioni non sono più dei semplici intermezzi degli spettacoli di varietà, grazie agli Odeon diventano eventi unici.

David Wark Griffith (Griffith, Ince e DeMille | Il cinema statunitense anteguerra)

Dentro questi teatri debutta David Wark Griffith con “Adventures Of Dollie” e il pubblico comincia a scoprire nuovi modi di fare cinema.
In questo film ricorre a inquadrature particolari, utilizzando il piano americano che consiste in un inquadratura in cui un personaggio è ripreso fino alle ginocchia.
Si nota sin da subito quanto Griffith voglia soprattutto dare vita alle scene, sperimentando metodi considerati eccentrici quali il primo piano, il montaggio alternato e addirittura il montaggio parallelo, come si vede nel suo film “The corner in Wheat”.
L’intuizione di Griffith è quella secondo cui un’azione non debba essere necessariamente inquadrata senza interruzione e dalla stessa distanza, ma può essere composta da più inquadrature per poi, in fase di montaggio, scegliere quelle più efficaci per valorizzare il racconto.

Lo sviluppo del cinema americano viene rallentato purtroppo dalla cosiddetta “Guerra dei Brevetti”, in quanto Edison intenta causa contro tutti i cineasti e produttori indipendenti.
È così che nasce la Motion Picture Paytance Company di cui fanno parte la compagnia di Edison, la Pathè Frere, la Star Film e poche altre. Per produrre e proiettare film negli Stati Uniti c’è bisogno quindi di pagare un compendio per l’uso dei dispositivi…

SCENA SECONDA

Luogo West Coast
Tempo 1910-1911

West Coast (Griffith, Ince e DeMille | Il cinema statunitense anteguerra)
West Coast

In quest’anno Griffith si trasferisce a Hollywood, posto in cui i produttori newyorkesi hanno trovato una location che potesse garantire l’illuminazione solare necessaria a impressionare al meglio le poco sensibili pellicole di allora nell’arco di tutto l’anno. Qui Griffith dirige uno dei suoi primi film negli studios.

È questa la svolta che il cinema americano stava aspettando, cambiano le carte in regola. Nel giro di un anno i registi cominciano ad aspirare l’arrivo a Hollywood.
Tra questi c’è Thomas Harper Ince che, viste le scenografie dei film di Griffith, vuole subito trasferirsi dalla piovosa East Coast alla luminosa West Coast.

Thomas Harper Ince (Griffith, Ince e DeMille | Il cinema statunitense anteguerra)

Per convincere la sua casa di produzione si traveste come immagina possa essere un regista di successo. La sua esibizione da manager è così convincente da riuscire ad ottenere un contratto negli studios della West Coast dove venivano girati i classici western.
Qui la cifra artistica e imprenditoriale di Ince esplode e in poco tempo è capace di rivoluzionare il modo di fare cinema.
Assume il comando di un sistema di produzione che organizzava le varie unità e i metodi di produzione dei film con un sistema disciplinato che venne preso ad esempio dall’industria cinematografica che si stava formando.

Se fino a questo momento i ruoli attenevano tutti a una stessa persona grazie a Ince si ha una separazione, ogni fase di produzione viene attribuita a uno o più professionisti.
Nasce così lo Studio System.

Il fulcro della produzione cinematografica si è spostata da New York alla West Coast. Intorno a Hollywood si creano moltissimi teatri di posa e il bel tempo garantisce luce naturale per gran parte dell’anno, senza dimenticare la varietà dei paesaggi circostanti.

SCENA TERZA– LA NASCITA DELL’ANIMAZIONE

Luogo Hollywood
Tempo 1912-1916

Hollywood (Griffith, Ince e DeMille | Il cinema statunitense anteguerra)
Hollywood

La West Coast non ha le limitazioni della East ed è così che nascono i generi western e comico.
Questo tipo di spettacoli erano sempre di breve durata e in genere venivano proiettati prima dell’evento principale ma, col favore del pubblico, diventano ben presto veri e propri eventi.

In tutto questo Mack Sennett fonda, insieme a Adam Kessel e Charles Bauman, una casa di produzione interamente dedicata al genere comico, la Keystone Picture.
Gira centinaia e centinaia di cortometraggi in puro stile slapstick, con gag molto semplici ma altrettanto efficaci.
L’idea di fondo è il caos, movimento senza tregua, come si vede nei vari film riguardanti i Keystone Cops.

Cecil DeMille (Griffith, Ince e DeMille | Il cinema statunitense anteguerra)

Cecil DeMille pone le basi per la regola dei 180 gradi nel suo film “The Squaw Man”, il primo vero e proprio film Hollywoodiano, peccato che in questo film venga subito infranta.
Ne “I prevaricatori” invece sensibilizza i produttori sull’utilizzo delle luci in scena.
Egli tra le altre utilizza lampade ad arco, già usate in teatro, che gli permettono di illuminare alcune parti e lasciarne in ombra delle altre, accentuando la drammaticità delle scene.

In questo periodo la guerra comincia ad espandersi in Europa, inficiando soprattutto l’industria francese e italiana, è così che Hollywood decolla.

Nelle sale esce “Nascita di una Nazione” (1915) diretto da David Wark Griffith. Un colossal sulla guerra di secessione e racconta la storia di due famiglie che si trovano negli schieramenti opposti del conflitto. Viene utilizzata per la prima volta la nomea di cinema classico.
L’opera non ha nulla a che fare con la pellicola di Pastrone, Cabiria, nella quale il regista voleva stupire il pubblico con le scenografie e le grandi rappresentazioni.
Griffith invece vuole stupire e coinvolgere con la narrazione, sottomettendo le inquadrature a favore della storia. La storia in se diventa il primo motivo di interesse, a discapito dell’impatto visivo.
Quest’opera segna definitivamente il passaggio dal cinema delle attrazioni di Meliés al cinema narrativo, le azioni infatti si svolgono velocemente e vengono montate con un dinamismo mai visto, le stesse scene d’azione sono di una crudezza davvero strabiliante.

Lo stesso Griffith era entrato da poco nella Triangle Film Corporation fondata nel Luglio 1915 e divisa in 3 settori.

La Triangle Fine Arts, specializzata in colossal e diretta da Griffith. Con la quale dirige un solo film, Intolerance. Film fatto per sbugiardare tutte le critiche ricevute per “Nascita di una Nazione”, che lo accusavano di essere troppo razzista.
In questo film si occupa di confrontare 4 eventi storici – la Caduta di Babilonia, la Crocifissione di Cristo, la Strage degli Ugonotti e la Crisi degli Usa del 1914 – col montaggio alternato.
Per le scene riguardanti la caduta di Babilonia prende spunto da Cabiria di Pastrone e utilizza gru, carrelli e perfino palloni aerostatici per fare riprese dinamiche dall’alto.
La Triangle Keystone, dedicata a film comici e diretta da Sennett.
E infine la Triangle KB, diretta da Ince e specializzata in film western e drammatici. Lui dirige “Civilization” con al centro il tema di pace e fratellanza tra gli uomini, un tema molto sentito negli Usa in questo periodo.


Con l’avvento di “Nascita di una Nazione” e l’aumento della durata dei film in generale i Nickelodeon cominciano a sparire, questi piccoli teatri non sono capaci di fornire la giusta comodità per un film di più di un’ora.
Gli anni della prima guerra mondiale sono anche gli anni in cui si afferma la figura di Charlie Chaplin che inizia, dal 1913, a dirigere i suoi primi film.
Alla fine della guerra il cinema americano, avvantaggiato anche dal fatto che le produzioni europee hanno subito una battuta d’arresto, si trova in prima fila sulla scena mondiale del cinema.

TELA

Se ti sei perso gli scorsi episodi di questa rubrica eccoti il link: https://www.cinecoils.com/sezione/storia-del-cinema/

Ecco dove puoi trovare i libri da cui abbiamo preso ispirazione:
Manuale del film: Linguaggio, racconto, analisi https://amzn.to/3c2oBNU
Manuale di storia del cinema https://amzn.to/2wlW1rM

Altrimenti puoi sempre fare il periodo di prova gratuito, di 30 giorni, ad Amazon Prime Video iscrivendoti gratis a questo link: http://www.amazon.it/provaprime?tag=cinecoils21-21

No Comments

Post A Comment